Il salvataggio delle immagini è stato disabilitato, perché le stesso sono soggette a diritti d'autore.
Chiedete comunque a info@aidama.it, l'associazione è lieta di poter essere d'aiuto e di farsi conoscere con le proprie opere ed immagini.

Tag : Avesani

Ciò che conta…(+)

Sono immagini di un percorso naturalistico pianeggiante affiancato da fossi alla periferia di Verona est nel comune di Montorio. Il sentiero è denominato “Strada Comun”. La riflessione “Alla sera della Vita ciò che conta è aver amato”, sta ad indicare, non quanta attività avremo svolto, ma quanto Amore avremo messo in ogni nostra azione, in ogni nostra relazione.

Pisa, Piazza dei Miracoli (+)

Un immaginario viaggio fra le principali capitali delle regioni italiane, per poi soffermarsi a Pisa in Piazza Duomo, detta anche piazza dei Miracoli, centro artistico e turistico più importante di Pisa

 

Mantova…Artica ? (+)

Foto scattate la mattina del 13 febbraio 2012 al lago ghiacciato di Mantova con temperatura di meno 12 gradi ! Spettacolo decisamente insolito che per molti mantovani non aveva precedenti, o che pochi ricordano, in anni lontani.

SUB TUUM PRAESIDIUM (+)

L’Incontro Nazionale dei Madonnari è un concorso pittorico che si svolge sul piazzale del Santuario della Beata Vergine delle Grazie in Grazie di Curtatone (Mantova), in L’Incontro Nazionale dei Madonnari si tiene dal 1973 in occasione della “Festa dell’Assunta –
L’inizio del concorso è sancito dalla benedizione dei gessetti, antico strumento di lavoro dei madonnari, impartita dal vescovo di Mantova. Il lavoro pittorico sull’asfalto viene preferibilmente eseguito nelle ore notturne e mattutine per evitare il calore agostano e comunque concluso entro il pomeriggio del 15 agosto quando la giuria aggiudicherà la vittoria nelle varie categorie in cui sono stati suddivisi i partecipanti.

 

A due passi dal cielo

Il rifugio Giovanni Pedrotti (rifugio Rosetta) si trova sull’Altopiano della Rosetta, nelle Pale di San Martino, ad un’altezza di 2.581 metri sul livello del mare. Il rifugio è posizionato nella parte centrale dell’Altopiano delle Pale di S. Martino ed è stato costruito nel 1889 su progetto dell’ingegnere Annibale.

Altre Madri… (+)

Anno 2008 Guerra lampo fra Georgia e Russia durata 15 giorni. Gli scontri causarono la morte di circa 2000 civili e 100.000 profughi.Nel video-racconto costruito nel 2018, a ricordo de decimo anniversario, verrà inizialmente visualizzato una breve parte di un monologo scritto e letto in lingua georgiana.

 

UN PAIO DI SCARPETTE ROSSE (+)

da una poesia di Joice Lussu ”Un paio di scarpette rosse” e una riflessione di Elie Wiesel scrittore e attivista per i diritti umani internato nei campi di concentramento nazisti nel 1945 all’età di 17 anni

 

 

Angeli di GIOVANI AVESANI

Angeli (+)

E’ l’audiovisivo di una mostra di Igor Mitoraj , pittore e scultore polacco.
Nato nel marzo del 1944 Mitoraj iniziò come pittore all’accademia di Cracovia.
Nel 1968 si trasferì a Parigi per continuare i suoi studi artistici, dove nel 1976 ebbe un grandissimo successo per una sua esposizione personale alla Galleria La Hune, che lo convinse a dedicarsi a tempo pieno alla scultura. Dopo aver lavorato con terracotta e bronzo, decise di passare alla lavorazione del marmo. Nel 1983 si trasferì definitivamente in Toscana a Pietrasanta, allestendovi il suo laboratorio, in aggiunta a quello di Parigi. A Pietrasanta nel 2001 fu insignito della cittadinanza onoraria.
Ha tenuto numerosissime e prestigiose mostre personali a livello internazionale. Ha ricevuto premi e riconoscimenti in tutto il mondo.
Le sue opere sono figurative e richiamano alla classicità con inserimenti e trasformazioni. Questi interventi le rendono moderne.

Nel 2014 a Pisa ci fu una mostra antologica dove erano esposte statue classiche mutilate in angeli violati. Nell’ottobre dello stesso anno il maestro morì.
Visto che la mostra fu prorogata fino ad aprile 2015, a marzo mi recai a Pisa per fotografare le opere di Mitoraj.
Successivamente un mio cugino, con la passione dell’arte e della narrativa scrisse un racconto sulle mie immagini.
Un racconto scritto, seppur sorretto dalle immagini, rimane asciutto, freddo. La recita di due attori lo hanno riscaldato, gli hanno dato vita, e hanno dato esistenza anche alle figure.

 

 

 

 

Angeli di GIOVANI AVESANI Angeli di GIOVANI AVESANI Angeli, di GIOVANI AVESANI