Il salvataggio delle immagini è stato disabilitato, perché le stesso sono soggette a diritti d'autore.
Chiedete comunque a info@aidama.it, l'associazione è lieta di poter essere d'aiuto e di farsi conoscere con le proprie opere ed immagini.

Tag : fantasia

IMMERSIONE IMMERSIVA (+)

Prodotto nel 2022 durata 9' 35''

Realizzazione di: edoardo tettamanzi
Altri collaboratori: #
Fotografi, artisti grafici: fotografia di Andrea Pivari
Audio: et music

le fantastiche atmosfere subacquee catturate da Andrea Pivari, forme, colori, composizioni, diventano le protagoniste di una rappresentazione immersiva ambientata in scenari di fantasia con un accompagnamento sonoro di immediato e accattivante impatto emotivo. Non manca il bookshop.

tu chiamale se vuoi (+)

Prodotto nel 2021 durata 4' 05''

Realizzazione di: edoardo tettamanzi
Altri collaboratori: #
Fotografi, artisti grafici: Lucio Ulian
Audio: et music su base Nik Bärtsch's e Tarkovsky Quartet – Nuit blanche

una raccolta di immagini con l’intento di trasmettere emozioni e messaggi. Espressione estetica dell’interiorità e dell’animo umano. Siamo circondati da sollecitazioni artistiche di ogni tipo . Basta saperle cogliere.

ROVESCIO_trittico sperimentale (+)

Prodotto nel 2020 durata 3' 28''

Realizzazione di: Francesca Gernetti
Altri collaboratori: -
Fotografi, artisti grafici: Francesca Gernetti
Audio: Mirko Ferremi (Original Music)

Attraverso i suoi vari sinonimi, la parola “rovescio” evoca alla mente i molti possibili modi in cui qualcosa si rovescia, diventando l’opposto di sé: un’immagine, un’azione, un suono, una parola…
Ci ho ragionato, mi sono fatta un elenco mentale di tutti i possibili rovesci e ho scelto di sperimentarne tre attraverso percezioni visive e sonore.
Così prima ho immaginato visivamente i rovesci e ho pensato a quali immagini potessi creare per rappresentarli, poi ho chiesto a Mirko Ferremi di pensare musicalmente ai miei stessi rovesci e di crearli con le sue note sintetiche, infine ho messo dinamicamente insieme immagini e suoni, più qualche parola chiave.
Questi “3 esperimenti visivi e sonori sul rovescio”, riuniti sotto il titolo “ROVESCIO_trittico sperimentale” e sviluppati in tre differenti aspect ratio, sono rispettivamente denominati “moto retrogrado”, “intervalli inversi” e “inversione ostinata”.
Ciascun esperimento si basa su una diversa e specifica tecnica di composizione della musica, con legami e schemi di relazione tra le note identici a quelli tra le immagini.

ricordi del futuro (+)

Prodotto nel 2021 durata 3' 35''

Realizzazione di: Francesca Gernetti
Altri collaboratori: -
Fotografi, artisti grafici: Francesca Gernetti | archivio personale + stock + creative commons + grafica
Audio: Roie Shpigler, "Solid Ground"

Quanti significati e usi ha la “maschera” col suo diminutivo “mascherina”? Non ci avevo mai pensato fino a quel giorno. I ricordi irrompono al pensiero della parola “maschera”, in una scorribanda avanti e indietro nel tempo della mia vita. È il 15 marzo 2020. Poi tutto si blocca all’improvviso. La poliedrica maschera del mio “prima”, felice o almeno normale, è diventata nell’angoscioso “ora” unicamente il dispositivo di protezione dal respiro malefico. A distanza di un anno la mascherina è ancora parte del mio viso e della mia vita, come di tutti. La mascherina è ovunque. Ma forse un giorno ci saranno ancora tutti quei significati.

r-esistenze (+)

Prodotto nel 2020 durata 3' 10''

Realizzazione di: Francesca Gernetti
Altri collaboratori: -
Fotografi, artisti grafici: web
Audio: Francesco D'Andrea, "With some malice"

CRONACHE QUARANTENICHE – a far data 30.04.2020
Gli spot dei primi quattro mesi del 2020 ci restituiscono l’immagine di noi stessi prima e durante il lockdown.
All’improvviso non siamo più stati gli stessi nelle nostre vite.
In tempo reale non siamo più stati gli stessi nemmeno nelle pubblicità.
E nemmeno le pubblicità sono più le stesse di prima.

2020#CV (+)

Prodotto nel 2020 58''

Realizzazione di: Francesca Gernetti
Altri collaboratori: -
Fotografi, artisti grafici: web
Audio: Mirko Ferremi (original music)

[CRONACHE QUARANTENICHE – a far data 20.03.2020]
Fin dalle sue prime apparizioni nelle cronache, il Coronavirus ha avuto un simbolo grafico ben preciso: un cerchio con tante punte a forma di corona, a rappresentare il suo aspetto al microscopio elettronico.
Abbiamo cominciato a vederlo in ogni telegiornale, in ogni notizia online, e ne siamo stati colpiti visivamente molto prima che ce ne trovassimo colpiti realmente nelle nostre vite.
Illustrazioni vettoriali e rendering dai colori vividi, a dispetto della sua tragicità, in brevissimo tempo hanno riempito il web e persino gli stock photos, mentre il virus ci colpiva inesorabilmente e spesso inconsapevolmente.
Quelle rappresentazioni grafiche sono divenute il simbolo del 2020, l’icona del nostro annus horribilis. E proprio attraverso quelle ruote dentate e multicolori, ossessivamente animate nella loro metodica conquista totale, ho voluto rappresentare la sopraffazione del 2020 da parte del Coronavirus, il suo diffondersi e moltiplicarsi ad ogni contatto l’un l’altro come fosse un domino, l’acutizzarsi della pandemia fino al picco ma poi la progressiva guarigione, finché il placido globo terrestre riesce a sostituirsi alla caparbia sfera coronata.

Giochi d’acqua e nebbia (+)

Prodotto nel 2019 durata 2' 08''

Realizzazione di: Francesca Gernetti
Altri collaboratori: -
Fotografi, artisti grafici: Silvia Camporesi
Audio: Teho Teardo, "International rustic"

In un interessante esperimento artistico tra i soci di AIDAMA, le immagini della raccolta fotografica “La terza Venezia” di Silvia Camporesi hanno costituito la base fotografica comune su cui ciascuno ha creato una propria interpretazioni multivisiva.
Eterogenee le opere presentate nella prima edizione di FANTAIDAMA, in una varietà espressiva dal tragico all’onirico fino al surreale che è stata la mia scelta. Ho infatti enfatizzato l’aspetto immaginifico degli scatti dell’autrice, li ho scomposti e ricomposti in un’ulteriore surrealtà e li ho animati con la ritmica a me tanto congeniale.

Videoclip (ORO) (+)

Prodotto nel 2019 durata 3' 11''

Realizzazione di: Francesca Gernetti
Altri collaboratori: -
Fotografi, artisti grafici: Francesca Gernetti
Audio: Guè Pequeno, "Bling Bling (Oro)"

È la storia di un Tecnico della Color che, foto dopo foto, ora dopo ora davanti al monitor, s’innamora della protagonista di tutte quelle immagini, una Modella che gioca con i suoi grandi monili dorati. È quasi un’ossessione visiva, ormai, e nella sua testa continuano a riecheggiare le parole di Mango nella canzone “Oro” riprese da Guè Pequeno in “Bling Bling (Oro)”: «Per averti pagherei un milione anche più, anche l’ultima Marlboro darei perché tu sei oro». E così decide che l’Oro di quel tormentone vocale sarà la Base Musicale del suo Videoclip e che la dominante cromatica della sua color correction sarà Oro.

FORME di SABBIA (+)

Prodotto nel 2019 durata 4' 59''

Realizzazione di: edoardo tettamanzi
Altri collaboratori: #
Fotografi, artisti grafici: edoardo tettamanzi
Audio: et music compilation personale (Ligeti, Cage, Lo Re)

Il deserto del Namib: le visioni più classiche della zona centrale più conosciuta e le atmosfere misteriose e ovattate della poco frequentata parte settentrionale riprese nella diverse luci del giorno creano magiche e irreali composizioni.

Urban silhouettes (+)

Prodotto nel 2018 durata 3' 21''

Realizzazione di: Francesca Gernetti
Altri collaboratori: -
Fotografi, artisti grafici: Francesca Gernetti
Audio: Lepolair, "Born in 64"

Un po’ videogioco, un po’ teatrino d’ombre: figure umane si muovono su piccoli scenari urbani.
Animazioni bi-dimensionali.
È come se una lente d’ingrandimento, scorrendo da lontano sul profilo di una città, avvicinasse allo sguardo ciò che l’anima dentro.